Lakinion Travel – Tour Operator in Calabria

Escursione in Barca Isola di Dino

Isola di Dino

Tuffati nel cuore del mar Tirreno e vai alla scoperta dell’Isola di Dino, dell’Arcomagno e delle sue grotte. Aggiungiamo un tocco di peperoncino per rendere piccante una domenica di relax e divertimento.**

Costo pacchetto:

  • 49,00 €

Partenze disponibili

  • Agosto 2 – 23

Il pacchetto include: 

Bus gran turismo con partenze prestabilite*;

– Accompagnatore turistico ;

– Escursione in barca;

– tempo libero a Diamante

– Assicurazione di viaggio

Fermate autobus :

  • Botricello
  • Cropani
  • Sellia Marina
  • Catanzaro Lido
  • Lamezia Terme FS
  • Svincolo Cosenza Nord

**In caso di condizioni meteo mare avverse, l’escursione verrà sostituita con visita guidata alla scoperta del cedro+ degustazione gelati

Norme Anti Covid19:

Ricordiamo inoltre che facendo seguito alle normative attualmente vigenti per il contenimento del contagio da covid 19 ,dovra’ essere inviata, all’atto della prenotazione definitiva, una dichiarazione contenente nome e cognome, indirizzo recapito telefonico ed eventuale autodichiarazione di appartenenza allo stesso nucleo familiare tramite apposito modulo; in seguito alla quale  forniremo la lista dei posti numerati; si ricorda che è assolutamente fatto divieto sedersi in un posto differente da quello indicato.
All’imbarco, sia sul bus che sulla barca, verra’  effettuata misurazione della temperatura.

Tutti i passeggeri dovranno munirsi dei dispositivi di protezione individuale e indossarli per tutta la durata del viaggio.

Attività

Visiteremo l’Isola di Dino, la maggiore delle due isole calabresi, entreremo nella Grotta Azzurra così chiamata per le sue particolari acque e la Grotta del Leone con il suo inaspettato guardiano. Costeggeremo il frontone dell’isola, parte occidentale della stessa. Spostandoci sul lato nord dell’isola noteremo numerose insenature tra le quali spiccherà la suggestiva Grotta del Monaco dove potrete ammirare ciò che nel tempo l’acqua è stata capace di imprimere nella roccia; Tutto ciò sormontato da una fitta vegetazione fatta da lecci, mirto, piccole palme nane e graziose primule palinuri.  La navigazione prosegue verso la costa di San Nicola Arcella in modo da poter ammirare l’Arcomagno meta ambita per il suo maestoso arco che incornicia una baia da fiaba,  il porticciolo naturale di San Nicola Arcella, Torre Crowford chiamata così in onore dello scrittore Francis Marion Crowford che la scelse nei suoi lunghi soggiorni e Torre Dino divenuta ora un B&B, la baia del “Zuongolo”,l’ “orecchio di Francidormo”, punta Dino e la baia del Carpino, confine tra San Nicola Arcella e Scalea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *